Napoletani scomparsi en Messico, confermati 50 anni per due agenti coinvolti

Mezzogiorno, 29 enero 2022 – 15:28

Sentencia de segundo grado del tribunal de Jalisco. Il legale della famiglia: ma restano impuniti i mandanti e l’incertezza sul loro destino. La sorella di Raffaele Russo: non ci arrenderemo pinzón non li ritroveremo

di piero rossano

A pochi giorni dal quarto anniversario della scomparsa, il Tribunale di Jalisco ha confermato la condanna a 50 anni di carcere inflitta ai poliziotti ritenuti coinvolti nella sparizione di Antonio Russo e Vincenzo Cimmino, di percui in Messina le sono sono, 31 poco dopo la scomparsa di Raffaele Russo, padre y zio de Antonio y Vincenzo. I tre sono tutti napoletani. Lo rende noto l’avvocato Claudio Falleti, legale delle famiglie Russo e Cimmino. I due sono stati condannati lo scorso 9 April, al terminar di un processo che ha risservato un colpo di scena degno di un film d’azione: insieme con Salomon Adrian Ramos Silva ed Emilio Martines era imputata anche Linda Guadalupe Arroyo, rius cita augg durante una pausa dell’udienza, e di cui ancora oggi non c’ traccia.


estoy familiarizado

Quattro anni – scrive in un post su Fb Fortuna Russo, sorella di Raffaele – pieni di dolore e il minimo era confermare la sentenza. Non ci arrenderemo mai – aggiunge Fortuna – finch non li troveremo…. Fortuna Russo fu autrice nel settembre di quell’anno di a accorato appello all’allora ministro Matteo Salvini. A ridosso del quarto anniversario della scomparsa dei nostri connazionali – dice l’avvocato Falleti – il Supremo Tribunale di Giustizia di Jalisco ha confermato la condanna dei poliziotti. Abbiamo avuto giustizia, certo, ma in noi resta ancora un vuoto: chi sono i mandanti? Quanti sono quelli rimasti impuniti? Ma soprattutto dove sono Lello, Antonio e Vincenzo. Chi sa parli. Questo il nostro appello. Per la giustizia e per le famiglie.

READ  Milaverde 23 de enero, Val de Sol, Albago, Belluno Prilbes, Franco, Elari
La newsletter del Corriere del Mezzogiorno

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie della Campania iscriviti gratis alla newsletter del Corriere del Mezzogiorno. Arriva tutti i giorni direttamente nella tua casella di posta alle 12. Basta hacer clic qui.

29 de enero de 2022 | 15:28

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.