“Servir tempo per essere competitivi” – OA Sport

Antonio Giovinazzi expresa su propia opinión al terminar la primera ronda de la Fórmula E. Il pugliese ha faticato a trovare il ritmo in Arabia Saudita, una missione per nulla semplice in un campionato oltremodo particolare come il Mondiale risservato alle vetture elettriche.

Il portacolori di Dragon/Penske ha insertado el resto del grupo que no tiene mancato di regalarci emozioni nel primo event dell’anno. Lo svizzero Edoardo Mortara (Venturi) ha conquistado la carrera-2, mentre l’olandese Nick De Vries (Mercedes) ha dominado la prima gara dell’anno.

L’ex portacolori di Alfa Romeo per il Mondiale di F1 ha dichiarato alla stampa come riporta «Electricmotornews.com»:Tutto è molto difficile, ci sono tanti dati da analizzare. Il simulatore mi aiuterà, ma nella prossima gara ci sarà meno tempo da passare in pista”.

Fórmula E, gara-2 E-Prix Diriyah: Edoardo Mortara vince con Venturi, sconfitto De Vries

Ricordiamo che in Messico non vi saranno due gare come in Medio Oriente, ma tutto si svolgerà in una singola giornata. Giovinazzi ha completado dicendo: “Servir tempo per essere competitivi, dobbiamo cercare di crescere. La prima esperienza mi ha aiutato. Dobbiamo fare del nostro meglio. Al momento ci sono tanti fattori importanti da valutare.”

Foto: LaPresse

READ  "¿A Nápoles en enero? Lo descarto".

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.