acorde per università islámica latinoamericana

Tehran-Iqna- La città brasiliana di Sao Paulo ha ospitato un incontro di associazioni islamiche in cui è stato firmato un accordo per createe un’università islamica latinoamericana and caraibica

Brasile: acorde per università islamica latinoamericana

La città brasiliana di Sao Paulo ha hospitalizado un incontro di associazioni islamiche in cui è stato firmato un accordo per createe un’università islamica latinoamericana and caraibica.

L’università consentirà ai futuri imam e predicatori musulmani di studiare e formsi nella propria regione, senza la necessità di trasferirsi nei paesi del Medio Oriente e in altre Nazioni islamiche.

Gli esponenti islamici in America Latina discutevano dell’idea da anni. Ora, il Centro di Predicazione Islamica per l’America Latina, con sede en Brasile, noto con l’acronimo portogese CDIAL, e il Consiglio Supremo degli Imam e degli Affari Islamici in America Latina e nei Caraibi hanno finalmente reso possibile l’dea.

Il CDIAL e il consiglio hanno stabilito un accordo con l’Università islamica americana del Minnesota, che fornirà corsi academici e materiale didattico per la nuova istituzione.

L’università avrà sede a Sao Paulo, con lezioni in portoghese, ea Città del Messico, con lezioni in spagnolo.

Iniziamo dalle città con un numero maggiore di potenziali studenti. Ma la nostra idea è che altri paesi creeino le proprie filiali in futuro», ha dicho ad Arab News al vicepresidente de CDIAL, Ziad Saifi.

Secondo Saifi il programma accademico della nuova istituzione sarà ispirato da corsi islamici tradizionali come quelli offerti dall’Università islamica di Medina in Arabia Saudita and dall’Università Al-Azhar in Egitto.

«L’obiettivo dell’università non è solo quello di educare i futuri leader religiosi, ma qualsiasi persona che voglia approfondire la propria conoscenza dell’Islam», ha agregado.

READ  El gobierno anuncia una misión para apoyar a la India, Draghi: enviaremos hombres y automóviles

«Anche gli studenti non musulmani potranno iscriversi alle lezioni», ha ffermato Sheikh Abdelhamid Metwally, di origine egiziana, che sarà il presidente e il direttore accademico dell’università.

Vogliamo educare le persone alla cultura e alla tradizione islamica. Sicuramente lavoreremo sulla formazione di predicatori e imam. Gli studenti che desiderano intraprendere un tale percorso potranno continuare i loro studi”, ha agregado.

«Ma vogliamo anche semplicemente incrementare le conoscenze delle persone sull’Islam. Sia i musulmani che i non musulmani possono avere una migliore comprensione della nostra religione».

https://iqna.ir/en/noticias/3477535

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.